Emergenza Coronavirus: misure a sostegno delle famiglie in difficoltà Marzo 2021

Assegnazione di BUONI SPESA ALIMENTARE per l’acquisto di beni di prima necessità, in favore di cittadini in stato di bisogno

  • Categoria: Servizi Sociali
  • Data: 19.03.21
  • Autore: Ufficio Stampa - Comunicazione istituzionale
Emergenza Coronavirus: misure a sostegno delle famiglie in difficoltà ...

Dettagli della notizia

È indetto un BANDO per l’assegnazione di BUONI SPESA ALIMENTARE utili per l’acquisto di beni di prima necessità, in favore di cittadini in stato di bisogno. 

C'è tempo per presentare l'istanza (clicca qui) fino al 31 marzo 2021, compilando esclusivamente online il modulo disponibile sui seguenti link:  

 

 

SCARICA IL MODULO https://trepuzzi.cartaspesa.it/modulo-richiesta-buoni-spesa/

Cittadini Beneficiari Possono presentare domanda i cittadini: 

- residenti nel Comune di Trepuzzi;
- in grave disagio economico preesistente o determinato dall'emergenza Covid-19, attestato sia da valutazioni dei Servizi Sociali (ai sensi dell’art. 2, comma 6, dell’Ordinanza 29.03.2020 n. 658 del Dipartimento di Protezione del Civile), ma anche sulla base di autocertificazioni dei richiedenti. L’istanza può essere presentata da un solo componente per singolo nucleo familiare. 

Nell’assegnazione dei buoni ai beneficiari si darà priorità ai nuclei non beneficiari di altre forme di sostegno pubblico (per esempio: Reddito di Cittadinanza, Pensione di Cittadinanza, Reddito di Dignità, Indennità di disoccupazione, ecc.) e, nell’ordine:
a. Nuclei familiari con minori e/o disabili; 

b. Nuclei familiari con persone affette da patologie croniche, complesse o di lunga durata concomitanti all'emergenza in atto; 

c. Persone sole e prive di forme di reddito adeguato al minimo vitale; d. Persone senza fissa dimora e/o in stato di grave vulnerabilità sociale; 

e. Persone in stato di marginalità sociale per solitudine e/o per problematiche socio-economiche ed affettivo-relazionali;

Misura del sostegno economico
Assegnazione di buono spesa per l’acquisto di beni di prima necessità del valore corrispondente alle seguenti somme: 

  • € 100,00 per nuclei familiari composti da n. 1 persona;
  • € 200,00 per nuclei familiari composti da n. 2 persone;
  • € 300,00 per nuclei familiari composti da n. 3 persone;
  • € 400,00 per nuclei familiari composti da n. 4 persone;
  • € 450,00 per nuclei familiari composti da n. 5 persone;
  • € 500,00 per nuclei familiari composti da n. 6 e più persone; 

 

Requisiti per la richiesta

Per accedere al beneficio, deve essere residente nel Comune di Trepuzzi e presentare apposita istanza, come predisposta dall’ente sul portale che viene qui indicato allegando copia del documento di identità in corso di validità legale e eventuale altra documentazione che ritenga necessaria ad attestare lo stato di difficoltà del proprio nucleo familiare.
Non potranno accedere alla presente misura i percettori di reddito complessivo familiare e/o forme di sostegno pubblico di importo superiore a 700 euro/mese per nuclei da una persona, maggiorato di 100 euro per ogni familiare effettivamente a carico e non percettore di altri interventi di sostegno economico, con limite massimo di euro 1.200 per nuclei familiari di 5 o più componenti complessivi. Sono altresì esclusi i titolari di un patrimonio finanziario di 7.000,00 euro (se il nucleo è composto da una persona) 8.000,00 (se il nucleo è composto da due persone) 9.000,00 (se il nucleo è composto da tre persone), 10.000,00 (se il nucleo è composto da quattro persone), 12.000,00 (se il nucleo è composto da cinque o più persone).

Per reddito complessivo familiare si intende qualsiasi tipologia di emolumento compresi anche: il RdC, Rei, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione, pensioni di qualunque tipologia ecc...e qualunque altro emolumento in denaro considerato in base al criterio di cassa.

Per Patrimonio finanziario si intende qualsiasi risorsa finanziaria costituita da depositi di conto corrente/bancario/postale e di qualsiasi altra specie.

Modalità di utilizzo


I buoni spesa assegnati saranno utilizzabili per acquisti presso gli esercizi commerciali presenti sul territorio comunale ed aderenti all’iniziativa del “buono spesa alimentare”, inseriti in apposito elenco formato da questo Comune.

L’elenco degli esercizi commerciali è della seguente tipologia: Supermercati, Discount di alimentari, Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari, Commercio al dettaglio di prodotti alimentari e di bevande (con esclusione di quelle alcoliche), Commercio al dettaglio di prodotti e surgelati, Farmacie e Parafarmacie, Commercio di prodotti di prima necessità a bambini e/o neonati (vestiario, pappe, omogeneizzati, pannolini, ecc...); Commercio di prodotti per l’igiene della persona e/o della casa; Commercio di bombole di gas da cucina per utenti non allacciati alla rete pubblica. 

Gli operatori aderenti all’iniziativa saranno individuati con relativa manifestazione di disponibilità all’inserimento nell’elenco aggiuntivo degli esercizi aderenti all’iniziativa e tale elenco sarà pubblicato sul sito istituzionale e costantemente aggiornato e modificato. 

I buoni spesa:
- non saranno utilizzabili per l’acquisto di tabacchi, ricariche telefoniche, giochi e lotterie, beni non di prima necessità;
- sono nominativi e, pertanto, non cedibili e non sono convertibili in denaro;
- l’importo sarà assegnato direttamente al richiedente beneficiario, il quale potrà utilizzarlo mediante un meccanismo interattivo che gli consentirà di effettuare le transazioni negli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa, tramite l’esibizione del proprio codice fiscale e l’utilizzo di un “codice pin” opportunamente assegnato. 

Gli operatori commerciali a loro volta potranno verificare in tempo reale tramite apposita applicazione i requisiti e la capienza del budget messo a disposizione dal Comune al beneficiario. 

Modalità e termini di presentazione dell’istanza
Al fine di evitare spostamenti, assembramenti e l’accesso agli uffici, in applicazione delle misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19, i cittadini interessati possono presentare domanda per la concessione del buono spesa (debitamente compilata con allegata copia del documento di identità del richiedente), a partire dalla data di pubblicazione del presente avviso e fino al 31 Marzo 2021, compilando esclusivamente online il modulo disponibile sui seguenti link: https://trepuzzi.cartaspesa.it/modulo-richiesta-buoni-spesa/ oppure accedendo dal link disponibile sul sito internet istituzionale  dell’Ente www.comune.trepuzzi.le.it; 

Per i soli cittadini che non dispongono di competenze o strumenti informatici adeguati, ma anche in tutti i casi di necessità, sarà possibile ricevere assistenza e chiarimenti presso tutti i CAF o telefonando ai seguenti recapiti dell’Ufficio Servizi Sociali: tel. 0832/754240 - mail: servizisociali@comune.trepuzzi.le.it nei giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, il giovedì anche dalle ore 16:00 alle ore 18:00. 

Le condizioni attestanti la situazione di grave disagio economico dei richiedenti sono dichiarate, contestualmente alla domanda di concessione del beneficio, in forma di autocertificazione, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000. 

Le domande di assegnazione dei buoni, pervenute nei termini, saranno soddisfatte nei limiti delle risorse disponibili secondo le priorità stabilite nel presente avviso e, a parità di condizioni, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle stesse sulla piattaforma gestionale. 

Ulteriori informazioni

Il Comune di Trepuzzi, in sede di istruttoria o successivamente all’erogazione dei buoni spesa, effettuerà accertamenti tecnici ed ispezioni, anche attraverso l’ordine di esibizione di documenti, per la verifica di quanto autodichiarato.
Ove fosse accertata la non veridicità delle dichiarazioni rese, si decade dai benefici eventualmente conseguiti sulla base di tali dichiarazioni e si incorre nelle sanzioni penali previste dall’art. 76 del DPR n. 445/2000. 

Con la sottoscrizione dell’istanza, i richiedenti autorizzano il trattamento dei dati personali da parte del Comune di Trepuzzi. Il trattamento dei dati è effettuato dal Comune di Trepuzzi per le finalità istituzionali, nel rispetto delle disposizioni del DLgs. n. 196/2003 e del Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali n. 679/2016. Il Responsabile per la conservazione dei dati è il responsabile del Settore Servizi Sociali e Responsabile del procedimento Dott. Benvenuto Bisconti. 

Media

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO

Il presente modulo utilizza i cookies di Google reCaptcha per migliorare l'esperienza di navigazione. Disabilitando i cookie di profilazione del portale, il form potrebbe non funzionare correttamente.

X
Torna su