Trepuzzi: "Comune Riciclone" - XII Edizione

Superata la soglia del 65% di Raccolta Differenziata. Il Comune di Trepuzzi passa dal 39% del 2017 al 71,8% del 2018 piazzandosi al 30° posto nella classifica generale e 5° in quella provinciale.

  • Categoria: Ambiente ed ecologia
  • Data: 18.12.19
  • Autore: Ufficio Stampa - Comunizazione Istituzionale
Trepuzzi: Comune Riciclone - XII Edizione

Dettagli della notizia

Per il terzo anno consecutivo il Comune di Trepuzzi riceve il premio “Comune Riciclone” a Bari nel corso della XII edizione con  il tradizionale appuntamento voluto da Legambiente e che elabora i dati  nella gestione del ciclo dei rifiuti in Puglia, e conferisce un riconoscimento alle Amministrazioni che si sono distinte per le alte percentuali di raccolta differenziata e attività di controllo e contrasto dell’abbandono dei rifiuti. Un dossier realizzato da Legambiente Puglia in collaborazione con l'Assessorato alla Qualità dell'Ambiente della Regione Puglia e Anci Puglia.  87 i Comuni Ricicloni premiati in questa edizione a fronte dei 55 dello scorso anno, cui si affianca una media percentuale di raccolta differenziata che nel 2019 sale dal 47,5% al 54,2%. Il rapporto è stato illustrato nell’Hotel Excelsior di Bari alla presenza del presidente di Legambiente Puglia, presidente di ANCI, presidente della Regione Puglia, assessore alla Qualità dell’Ambiente Regione Puglia, presidente di ANCI Puglia, presidente di AGER e Delegata Ambiente e Rifiuti ANCI Puglia, direttore generale di AGER Puglia. Per il Comune di Trepuzzi ha preso parte il vicesindaco Giovanni Chirizzi, Assessore all’Ambiente. Legambiente in una nota specifica che “le classifiche – relative al 2018 e ai primi nove mesi del 2019 – sono elaborate incrociando i dati raccolti tramite questionario inviato alle Amministrazioni locali e quelli forniti dai Comuni al Servizio Ciclo Rifiuti e Bonifica della Regione Puglia, pubblicati sul suo Portale Ambientale”. Trepuzzi ha infatti raggiunto e superato la media percentuale di raccolta differenziata del 65%, obiettivo fissato dalla normativa nazionale,  posizionandosi al 30esimo posto della classifica generale su 87 Amministrazioni ammesse e al 5° in quella Provinciale, con un gap di circa 40 punti percentuali in più  di Raccolta Differenziata tra il dato del 2017 e quello del 2018, passando dal 39% al 71,8%.  Al vertice della classifica Bitritto (83,6%) , Motta Montecorvino (82,4%) e Casamassima (80,6%). 38 i nuovi ingressi: Montemesola, Gioia del Colle, Capurso, Campi Salentina, Arnesano, Locorotondo, Noci, Salice Salentino, e appunto Trepuzzi con Copertino. A seguire Novoli, Racale, Palagianello, Guagnano, Castelluccio Valmaggiore, Lequile, Squinzano, Veglie, Mottola, Candela, Carmiano, Martina Franca, Rocchetta Sant’Antonio, Serracapriola, Triggiano, Galatina, Casalnuovo Monterotaro, Mola di Bari, Noicattaro, Monteparano, Bisceglie, San Donaci, Poggiorsini, Anzano di Puglia, Oria, Castellaneta, Lecce, Massafra.

«Grazie a una attenta e continua campagna di sensibilizzazione sul tema – ha affermato l’assessore Chirizzi – la nostra Amministrazione grazie all’impegno costante dei cittadini in primis, degli operatori del servizio e degli uffici comunali segna il passo e conferma una netta crescita nella gestione sostenibile dei rifiuti. Aver superato la soglia del 65% ci consentirà di non dover pagare l’ecotassa alla Regione Puglia stabilita per legge al non raggiungimento del tetto previsto, e quindi di non gravare ulteriormente sulle tasche dei cittadini. Questo non può che gratificare tutta la comunità per l’impegno e l’attenzione costante e puntale al corretto conferimento dei rifiuti. Dobbiamo continuare insieme a migliorare ancora di più il dato finale. Siamo sulla buona strada”. “Abbiamo reso ancora più virtuosa la nostra raccolta differenziata – ha detto il Sindaco Giuseppe Taurino – merito certamente dei nostri cittadini e di tutti colo che operano nel servizio dalla ditta Monteco ai nostri uffici comunali. Le istituzioni però devono continuare a lavorare e non cullarsi su questi dati, che seppur confortanti, non devono farci perdere di vista il nostro obiettivo e cioè aprire il dibattito sul ciclo dei rifiuti per promuovere politiche ambientali che portino a ridurre notevolmente la produzione di materiale di scarto attraverso anche il compostaggio domestico”.

Immagini della notizia

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su